Intolleranze alimentari

Le intolleranze alimentari sono le “allergie non allergiche” in quanto a differenza delle allergie non sono correlate alle immunoglobuline Ig E.

Le intolleranze scientificamente note sono quella al glutine (celiachia) e quella al lattosio, che si rilevano con esami molto precisi.pane Per tutte le altre intolleranze, difficili da individuare con test diagnostici affidabili, è possibile utilizzare come metodi diagnostici la dieta a rotazione e la dieta a esclusione.

Guarire dalle intolleranze non è difficile: una volta individuati con precisione i cibi responsabili del fenomeno è sufficiente eliminarli dall’alimentazione quotidiana per un periodo variabile da 4 a 6 settimane, per poter poi reintrodurre l’alimento responsabile. Se l’organismo è completamente disintossicato e non riconoscerà più quegli alimenti come estranei e dannosi, il più delle volte li accetterà senza problemi.